Se stai leggendo questo articolo, probabilmente sei una persona motivata a raggiungere il proprio obiettivo. E noi siamo qui per aiutarti. Però, alcune cose vanno chiarite: la cosa difficile degli allenamenti per perdere peso è che sono comunque impegnativi. Nulla nella vita si ottiene senza sudare. Se stai cercando di perdere peso in modo equilibrato, l’esercizio fisico deve far parte dei tuoi piani, anche se potrebbe non bastare. Cosa intendiamo? Allenarsi non è sufficiente per dimagrire, infatti, l’esercizio fisico non è nemmeno tecnicamente necessario in molti casi, se si adottano sane abitudini alimentari. E questo è il 1° passo. Il fisico, però, è bello se è tonico, e quindi allenato.

Ma cosa allora accomuna le due logiche? Dimagrire con l’esercizio e dimagrire con un sana alimentazione? Una cosa è certa. E’ necessario creare un deficit calorico, il che significa consumare più calorie in un giorno, di quanto si introducano con il cibo. Quindi, bruciare calorie in palestra aiuta una dieta equilibrata. Perciò, due cose da evitare:

a) la sola palestra non è sufficiente;

b) la sola dieta debilita il fisico;

Il punto è che la perdita di peso è un viaggio costante ma soprattutto equilibrato, per cui vediamo quale prima regola adottare nel momento in cui decidi di perdere peso anche con l’esercizio fisico.

1. Interval Training

E’ l’allenamento numero uno per perdere peso. Un allenamento ad intervalli. Cioè, una qualsiasi forma di esercizio in cui la frequenza cardiaca aumenta e poi scende ripetutamente. Questo generalmente significa andare ad una buona intensità (ad esempio sul tapis roulant) per un determinato intervallo di tempo (da qui il nome) (2 minuti), seguito da riposo attivo (1 minuto), quindi andare di nuovo a ritmo intenso. Quella parte di recupero attivo è la chiave.

L’High-intensity interval training, o HIIT, può dare ottimi risultati anche in 12/18 minuti di allenamento.