Inizia sempre con un buon riscaldamento

1. sia il corpo che la mente hanno bisogno di preparazione agli esercizi per cui il riscaldamento serve a ritrovare concentrazione e confidenza con se stessi;

2. il riscaldamento crea uno stato di preparazione ed equilibrio psicofisico, aiuta a prevenire gli infortuni e può essere di tipo generale o di tipo specifico;

3. la fase di riscaldamento sia generale che specifico dura dai 10 ai 15 minuti;

4. nel riscaldamento generale l’attività cardiovascolare è utile per i grandi gruppi muscolari, aumenta progressivamente la temperatura corporea, la frequenza cardiaca e il ritmo respiratorio;

5. il riscaldamento specifico si associa alla disciplina praticata, si effettua prima di sollevare pesi eseguendo 10-12 ripetizioni dello stesso esercizio con carico leggero;

6. il riscaldamento specifico per la preparazione ad allenamenti sportivi si esegue simulando progressivamente i movimenti tipici;

7. il riscaldamento previene gli infortuni alle articolazioni che risultano essere più lubrificate grazie alla maggiore secrezione del liquido sinoviale all’interno della capsula articolare;

8. il riscaldamento deve essere breve e intenso ma non eccessivamente protratto per non compromettere la prestazione;

9. i principianti hanno bisogno di riscaldamenti brevi, con minor intensità e alla ricerca dell’equilibrio, gli atleti possono permettersi riscaldamenti modulati;

10. con l’avanzare dell’età la fase di riscaldamento richiede un aumento progressivo della durata per mantenere una buona elasticità muscolare.